Napoli, parla il presunto killer che ha sparato a Noemi: “Non c’entro nulla”

1
168
bambina sparatoria napoli
Fonte Foto: fanpage.it

Il giorno dopo l’arresto parlano Armando e Antonio Del Re parlando della sparatoria avvenuta in Piazza Nazionale a Napoli, dove è rimasta ferita la piccola Noemi. Le condizioni della bambina migliorano di giorno in giorno ma ecco che durante l’interrogatorio di garanzia Armando Del Re, il presunto killer che ha sparato anche a Noemi, ha affermato di essere estraneo ai fatti. Napoli killer che ha sparato a Noemi

Come sta la piccola Noemi?

Nel corso della giornata di ieri è arrivata la svolta nelle indagini riguardanti l’agguato è avvenuto in Piazza Nazionale a Napoli. A rendere le prime dichiarazioni è stato l’oggetto della sparatoria, Salvatore Nurcaro, che ha aiutato gli inquirenti ad identificare i due presunti responsabili della sparatoria. I due Armando e Antonio Del Re sono stati arrestatia entrambi è contestata la premeditazione del reato e la natura mafiosa.. in contemporanea è arrivato anche il primo bollettino medico che fa ben sperare per le condizioni di salute della piccola Noemi. La bambina da ieri respira autonomamente eh ha già aperto gli occhi chiedendo al papà di porgerle le sue bambole.

Armando Del Re: “Non c’entro nulla”

Oggi si sono tenuti i primi interrogatori di garanzia di Antonio Del Re e il fratello Armando ritenuto l’autore materiale della sparatoria in Piazza Nazionale a Napoli. I due uomini sono stati rintracciati uno a Siena e l’altro a Nola e subito arrestati.

continua dopo la foto

Si chiama Armando Del Re, l’uomo che e’ stato arrestato con l’accusa di essere colui che ha sparato venerdI’ scorso in Piazza Nazionale a Napoli ferendo gravemente la piccola Noemi. A catturarlo sono stati i Carabinieri, ma nelle ricerche e nella caccia all’uomo, coordinata dalla Procura di Napoli, sono state impegnate tutte le forze di polizia, 10 maggio 2019. ANSA

In occasione dell’interrogatorio di garanzia, secondo quanto reso noto da LaStampa, Armano De Re, ritenuto l’autore materiale del fatto, agli inquirenti avrebbe risposto: “Non c’entro niente con questo fatto“. Napoli killer che ha sparato a Noemi

Luigi Di Maio chiede scusa alla famiglia di Noemi

A fare visita alla piccola Noemi è stato anche il vicepremier Luigi Di Maio che, secondo quanto reso noto dall’Adnkronos, ha chiesto scusa alla famiglia: “Sono a qui a chiedervi scusa a nome dello Stato perché queste cose non dovrebbero accadere. E vorrei ringraziare anche i medici e le forze dell’ordine per il loro servizio“. Napoli killer che ha sparato a Noemi

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui