Crisi Usa Cina: arrestata direttrice Huawei, avrebbe violato sanzioni Iran

2
1025
arrestata direttrice huawei wanzhou
Meng Wanzhou, direttore finanziario Huawei Corporation

A Vancouver, su richiesta degli Stati Uniti è stata arrestata la direttrice finanziaria della Huawei Meng Wanzhou. È la figlia del fondatore dell’azienda cinese produttrice di prodotti tecnologici.

Le accuse e i sospetti Usa sulla Wanzhou

A carico di Meng Wanzhou vi è l’accusa di aver violato le sanzioni all’Iran. Per questo motivo, le autorità canadesi hanno arrestato, su richiesta del governo statunitense, la direttrice finanziaria della Huawei. La Cina ha già chiesto al Canada il rilascio della Wanzhou, che rischia l’estradizione negli Usa per essere messa poi sotto processo. Venerdì il giudice, all’udienza preliminare deciderà sul rilascio su cauzione della direttrice finanzia della Huawei.

L’escalation contro Huawei

Il caso di certo inasprirà le tensioni tra Usa e Cina, che neanche una settimana al G20 di Buenos Aires, avevano trovato un accordo di tregua sull’immissione di nuovi dazi. Intanto per gli Stati Uniti i prodotti tecnologici della Hauwei sarebbero addirittura dannosi per la sicurezza nazionale, tanto che lo stesso Donald Trump, aveva invitato a non comprare i prodotti della casa cinese. Dopo questa denuncia per la casa produttrice di telefonini è cominciata una escalation di problemi in territorio statunitense. Dapprima il divieto di utilizzo di tutti i prodotto a firma Huawei nelle agenzie governative, e ora l’arresto della figlia del fondatore nonché direttore finanziario Wanzhou.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui