Sanremo 2019 polemica contro Claudio Baglioni: “Mi ha deluso”

2
422
Sanremo 2019 polemica

Inizia ufficialmente il conto alla rovescia per l’inizio del Sanremo 2019 ma è già polemica contro il direttore artistico Claudio Baglioni. Le scelte fatte sui big che si esibiranno sul palco dell’Ariston convincono, ma gli esclusi sfoderano i loro attacchi.

Festival della canzone italiana, big in gara

Nel corso di questi mesi abbiamo avuto modo di raccontare i rumors attorno al Festival della canzone italiana. Ricordiamo quali sono i big in gara che si esibiranno sul palco:

  • Paola Turci – L’ultimo Ostacolo
  • Simone Cristicchi – Abbi cura di Me
  • Zen Circus – l’Amore è una dittatura
  • Anna Tatangelo – Le nostre Anime di Notte
  • Loredana Bertè – Cosa ti Aspetti da Me
  • Irama – La Ragazza col cuore di latta
  • Ultimo – I Tuoi Particolari
  • Nek – Mi farò trovare Pronto
  • Motta – Dov’è L’Italia
  • Il Volo – Musica che Resta
  • Ghemon – Rose Viola
  • Federica Carta e Shade – Senza farlo apposta
  • Patty Pravo e Briga – Un po’ come la vita
  • Negrita – I ragazzi stanno bene”
  • Daniele Silvestri – Argento vivo
  • Ex-Otago – Solo una canzone
  • Achille Lauro – Rolls Royce
  • Arisa – Mi sento bene
  • Francesco Renga – Aspetto che torni
  • Boomdabash – Per un milione
  • Enrico Nigiotti – Nonno Hollywood
  • Nino D’Angelo e Livio Cori – Con un’altra luce
  • Erinar – Centomila volte
  • Mahmood – Gioventù bruciata.

Sanremo 2019 polemica

L’annuncio dei big in gara, come prevedibile, è seguito dalla polemica da parte di chi è rimasto escluso da Sanremo 2019. Fuori dal Festival sono rimasti i Dear Jack che, insieme a Pierdavide Carone, avevano proposto la canzone “Caramelle”, un brano che ha lo scopo di raccontare il dramma della pedofila. Dopo il “no” del direttore artistico, Claudio Baglioni, è stata pubblicata sui canali social e ha riscosso immediatamente successo, catturando l’attenzione del pubblico. Allora come mai non è piaciuta a Claudio Baglioni e il suo staff?

Continua dopo la foto

Sanremo 20069 polemica piedavide carone dear jack

“La pedofilia è ancora un tabù”

A raccogliere l’attacco di Pierdavide Carone è stato il Corriere Della Sera. In occasione dei un’intervista l’ex allievo di Amici di Maria De Filippi sulla canzone “Caramelle“, esclusa da Sanremo 2019, scritta e composta insieme ai Dear Jeack, ha dichiarato:

Il nostro intento non è speculare su un dramma, ma denunciare un orrore, qualcosa che d’improvviso può sconvolgere la vita di chiunque. Sono molto deluso, in primis da Claudio Baglioni– spiega Pierdavide Carone-. Con il direttore artistico di Sanremo c’era un rapporto di stima, abbiamo anche duettato insieme. È un cantautore e mi sarei aspettato più empatia visto il tema del brano“.

Continua dopo la foto

Pierdavide Carone Caramelle

È più facile dire di sì a un argomento scottante quando c’è il patrocinio di un gigante della musica. Se avessi portato Caramelle con una star della musica, l’avrebbero presa– continua lo sfogo di Pierdavide Carono-. So che era piaciuta, dunque il problema era chi la presentava: è grave e anche un po’ razzista. Servono gli abiti giusti per fare i monaci? Avremmo dovuto presentare Caramelle in altri programmi. Forse non era adatta per certi orari? Per un certo tipo di pubblico? A riprova che la pedofilia è ancora un tabù“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook e Twitter o iscriviti al nostro canale Telegram!

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui